Informazioni da Medjugorje

Aiutiamo la nostra Madre e Regina della Pace a realizzare i suoi progetti nelle nostre vite e nel mondo! Questo blog nasce per annunciare il messaggio che la Regina della Pace dal 1981 sta donando a Medjugorje. Verranno pubblicate ogni giorno notizie sulle catechesi, commenti ai messaggi, informazioni sui pellegrinaggi, incontri di preghiera, interviste ai veggenti, news e varie iniziative. I testi presenti possono essere divulgati a condizione di citare "Informazioni da Medjugorje".

31.12.05

Commento di Padre Ljubo


Messaggio del 25 dicembre 2005
Cari figli, anche oggi vi porto tra le braccia il piccolo Gesù, Re della pace, che vi benedice con la sua pace. Figlioli, in modo particolare oggi vi invito ad essere miei portatori di pace in questo mondo senza pace. Dio vi benedirà. Figlioli non dimenticate: io sono vostra madre. Col piccolo Gesù tra le mie braccia vi benedico tutti con una speciale benedizione. Grazie per aver risposto alla mia chiamata.




Cari ascoltatori di Radio Maria, auguro Buon Natale a tutti voi e alle vostre famiglie. Anche oggi la Vergine Maria, che è la più bella, la più grande, purissima e santissima, ci porta Gesù tra le braccia e nel proprio cuore. Maria non tiene Gesù solo per sé stessa come sua proprietà, ma come dono del quale anche Lei è dotata per arricchire tutti noi, tutti quelli che si aprono al dono di Dio. Solo l’uomo è capace di accogliere, riconoscere Dio, portarLo e donarLo agli altri come ha fatto Maria. Con l’aiuto di Maria possiamo diventare giorno per giorno più santi e più simili a Dio. Giorno per giorno possiamo diventare sempre più desiderosi portatori di Gesù agli altri. Maria era ed è piena di grazia; anche noi siamo pieni di grazia quando riceviamo Gesù, quando riceviamo la santa Comunione. Gesù, che riceviamo nell’Eucaristia, è lo stesso Gesù che ha accolto Maria e che ora dona a noi. Anche in questo Natale, Maria ci dona Gesù, Re della pace, e Lei è Madre del Re della pace e perciò Lei stessa è Regina della pace, Regina del cielo e della terra. Qui a Medjugorje si è presentata come “Regina della pace”. Uno dei suoi primi messaggi qui era: “Cari figli, pace, pace, pace sia tra gli uomini e Dio, pace sia tra gli uomini”. Abbiamo capito soprattutto noi, dieci anni dopo, la serietà e la verità del suo messaggio, quando è cominciata la guerra qui dalle nostre parti. Abbiamo visto la forza del male, del maligno, la forza dell’odio. La nostra Madre voleva proteggerci indicandoci la strada; non soltanto in quel tempo bruttissimo, ma anche oggi. La vera pace non è soltanto assenza della guerra. Ci sono anche le guerre dentro di noi, dentro i nostri rapporti interpersonali. Soprattutto oggi si ha paura del terrorismo feroce, attraverso il quale satana opera nel nostro mondo. In questo messaggio vediamo la preoccupazione di Maria per la pace nel mondo, per il nostro mondo senza pace, come lo chiama Lei. Unica vera fonte della nostra pace è Gesù, che ci ha detto e promesso: “Vi lascio la pace, vi do la mia pace. Non ve la do come ve la dà il mondo” (Gv. 14,27). Sappiamo bene che la vera pace non proviene dalle armi, dalle cose materiali e neanche dagli uomini: la pace è dono di Dio. Anche il nostro Papa nel suo messaggio per la prossima giornata mondiale della pace ci invita: “Chiedo al tempo stesso che si intensifichi la preghiera, perché la pace è anzitutto dono di Dio da implorare incessantemente”. Maria ha creduto pienamente che si realizzerà tutto in Lei, che si adempirà tutto quello che è stato detto dal Signore.
Maria anche oggi crede che Dio vuole e può fare grandi cose nei nostri cuori, nelle nostre famiglie e in questo mondo. Come Madre, ci invita ad essere portatori di pace, prima di tutto nella propria famiglia. Se la pace sarà nel nostro cuore, allora questa pace si trasmetterà di sicuro senza troppo parlare di pace. Vediamo bene che tutte le armi, giorno dopo giorno, aumentano sempre di più; ma il terrorismo e il male non si possono sradicare con le armi, anzi crescono sempre più. Dobbiamo credere a Maria, come Lei ha creduto alle parole del Signore. Crediamo a Maria: il Signore è più forte di tutte le armi umane, di tutti i mezzi umani per ottenere la pace. La pace è il dono che sempre Dio darà a quelli che sono obbedienti e abbandonati alla sua volontà, perché Dio, solo Dio, è l’unica nostra vera pace.

Informazione
Ieri sera qui a Medjugorje c’è stata la veglia notturna e l’adorazione eucaristica dalle 22 fino a mezzanotte, quando abbiamo celebrato la S. Messa di Natale. C’erano molti fedeli venuti qui a Medjugorje a festeggiare il Natale. Prima di Natale abbiamo anche pregato la novena sulla collina delle apparizioni della Madonna.- Il 13° Incontro internazionale delle guide dei centri della pace, dei gruppi di preghiera, dei pellegrinaggi e dei gruppi di carità legati a Medjugorje, si svolgerà a Medjugorje dal 5 al 9 marzo 2006. Il tema dell’incontro è: “Mi sarete testimoni fino agli estremi confini della terra”. Le richieste di adesione a questo incontro possono essere inoltrate al numero di telefono e fax 00387-36-651999 per Marija Dugandzic oppure tramite e-mail:
seminar.marija@medjugorje.hr.- Il veggente Jakov Colo, che ha avuto le apparizioni quotidiane della Madonna fino al 12 settembre 1998, ha avuto oggi la sua annuale apparizione. Infatti la Madonna gli aveva promesso che avrà l’apparizione una volta all’anno a Natale.

Preghiera e benedizione
Madre Maria, Regina della pace tu che ci porti e ci stai donando ogni giorno Gesù, Re della pace, prega per noi, per i nostri cuori desiderosi di pace, per i cuori che cercano pace lontano da Gesù, dove non possono trovarla. Prega per noi, perché Gesù ci doni la grazia che anche noi possiamo dire con S. Pietro: “Signore, da chi andremo? Tu hai parole di vita eterna” (Gv. 6,68). Tu, o Signore, hai tutto ciò di cui abbiamo bisogno. Soprattutto, o Maria santissima, ti presento le nostre famiglie che sono senza pace. Che le nostre famiglie possano aprire le porte delle proprie case, che possano aprire i propri cuori e riconoscere in te la Madre del Salvatore, come ti ha riconosciuto S. Elisabetta. Che le nostre famiglie abbiano il coraggio di cominciare a pregare insieme, perchè possano accogliere Te che ci porti Gesù , Re della pace. Per intercessione della beata vergine Maria, Regina della pace, benedica tutti voi, le vostre famiglie e vi protegga da ogni male Dio onnipotente: il Padre, il Figlio e lo Spirito Santo. Amen. Pace e bene.


http://www.radiomaria.it/



26.12.05

Messaggio del 25 dicembre 2005

"Cari figli,
anche oggi vi porto tra le braccia il piccolo Gesù, Re della pace, che vi benedice con la sua pace.
Figlioli, in modo particolare oggi vi invito ad essere miei portatori di pace in questo mondo senza pace.
Dio vi benedirà. Figlioli non dimenticate: io sono vostra madre.
Col piccolo Gesù tra le mie braccia vi benedico tutti con una speciale benedizione.
Grazie per aver risposto alla mia chiamata."



Questo testo può essere divulgato a due condizioni: 1) non cambiare alcuna parola del testo, 2) citare "Informazioni da Medjugorje" assieme al nostro sito http://it.groups.yahoo.com/group/informazioni_da_medjugorje

Apparizione annuale a Jacov 25 dicembre 2005

Nell'ultima apparizione quotidiana del 12 Settembre 1998 la Madonna ha detto a Jakov Colo che avrebbe avuto l'apparizione una volta all'anno, il 25 Dicembre, a Natale. Così è avvenuto anche quest'anno. La Madonna e venuta con il Bambino Gesu tra le braccia. L'apparizione è iniziata alle 14 e 45 ed è durata 7 minuti. La Madonna ha dato il seguente messaggio:

Cari figli,
oggi, con Gesù fra le braccia, in modo particolare vi invito alla conversione.
Figli, durante tutto questo tempo che Dio mi ha permesso di essere con voi, incessantemente vi ho invitato alla conversione.
Molti dei vostri cuori sono rimasti chiusi.
Figlioli, Gesù è pace, amore, gioia e per questo decidetevi adesso per Gesù.
Incominciate a pregare.
Figlioli solo con Gesù potete avere la pace, la gioia e il cuore ripieno d’amore.
Figlioli io vi amo. Io sono vostra madre e vi dò la mia benedizione materna.


Questo testo può essere divulgato a due condizioni: 1) non cambiare alcuna parola del testo, 2) citare "Informazioni da Medjugorje" assieme al nostro sito http://it.groups.yahoo.com/group/informazioni_da_medjugorje

22.12.05

Šurmanci - icona di Gesù misericordioso

Ettore Garzara [ettoregarzara@yahoo.it]
Posso rispondere a questo fratello e a quanti si recano a Medju. Questa estate ad Agosto sono stato a vedere per la seconda volta questo quadro raffigurante la rappresentazione della Divina Misericordia donato alla parrocchia di Medju, ma per motivi di spazio e stato posto nella chiesetta un un paesino vicino si chiama Ŝurmanci. Si può raggiungere facilmente, facendo attenzione perchè la strada è ripida, ma non raggiungibile con i pulman, si può chiedere ai taxi di farvi portare e se siete in gruppi il costo è accessibile. Vi racconto: quando siamo andati era chiusa la chiesetta, eravamo tristi perchè io e mia moglie Liliana volevamo far vedere l'icona alle persone che erano venute con noi, ma come d'incanto una signora, nel chiostro davanti, che vende bibite e altro genere di alimenti, si avvicina e mi dà le chiavi e mi fa capire che posso fare ciò che voglio, pregare o fare il cicerone, siamo entrati e con molto imbarazzo e molta devozione e rispetto abbiamo recitato il santo rosario e meditato il quadro della Divina Misericordia posto sopra l'altare e un bellissimo dipinto, che ora vi descriverò appena trovo un foglio che ho portato da quella chiesetta, intanto vi do' alcune informazioni dal sito ufficiale Medjugorje.hr

08,04,2002 - Su misericordia domenica, il 7 aprile 2002, una nuova chiesa è stata benedetta in Šurmanci (una parte sussidiaria della parrocchia di Medjugorje, un villaggio nella valle di Neretva dall'altro lato della collina delle apparizioni). La relativa costruzione è cominciata nel 1998, grazie all'iniziativa di Ivan Landeka, parroco di Medjugorje a quel tempo. Il lavoro continuato sotto il periodo Ivan Sesar ed è stato compiuto con il supporto del francescano Fra Branko Radoš. Il progettista di questa chiesa è l'architetto italiano Michele Bergamasco. Franco. Luka Pavlovic, Generale della diocesi, Msgr. Ratko Peric vescovo, ha benedetto la chiesa. Molti erano i preti che concelebravano la messa con lui, tra altri il Dott. Ivan Sesar, il vescovo della provincia francescana della Herzegovina, Ranko Radoš, il Parroco di Medjugorje, Petar Vlašic che si preoccupava della pastorale per il paesino di Šurmanci, Ivan Landeka. Un gruppo degli amici italiani da Trento che ha aiutato nella costruzione di questa chiesa sia nella preghiera che materialmente ha unito i fedeli di Šurmanci e degli amici numerosi da Medjugorje. Questo gruppo di preghiera ha offerto a Medjugorje un'icona del Merciful Jesus pieno di importanza: un miracolo quello è accaduto attraverso questa icona era una delle prove per il beatificazione di Sr Faustina Kowalska, il riconoscimento della devozione al Merciful Jesus e l'istituzione della festività della misericordia la prima domenica dopo Pasqua. Questa immagine è stata per determinati anni nel cappella al cimitero del Šurmanci, fino a che non trovasse il relativo posto finale in questa chiesa consacrata a Merciful Jesus.
Ettore Garzara


sergio bertoldi [sersebert@msn.com]
Siamo a conoscenza che l'Icona di Gesù Misericordioso è stata realizzata da un'iconografa di Padova . E' stata esposta e benedetta dal Santo Padre Giovanni Paolo II durante la sua visita alla città di Padova. E' stata in seguito collocata presso la Cappella di Villa O Santissima di Villazzano di Trento, sede del Movimento Carismatico Rinnovamento nello Spirito di Don Renato Tisot; Qui è avvenuto il miracolo che ha portato alla beatificazione di Santa Faustina Kowalska: Ugo Festa di Thiene,affettoda grave malattia degenerativa che lo abbligava a vivere in carrozzina, mentre si trovava in preghiera davanti all'icona, su invito di Gesù, lasciò la carrozzina e guarì improvvissamente. Dopo circa dieci anni,mentre era in corso la guerra dei Balcani, è stata portata con un camion di aiuti umanitari a Medjugorje. Il 24 giugno 1993 è stata portata processionalmente alla marcia della Pace dal Santuario di S.Antonio di Humac alla Chiesa parrocchiale di Medjugorjie .In seguito è stata collocata nella Cappella dell'Adorazione e quindi trasferita alla Cappella cimiteriale di Surmance dove rimase fino alla inaugurazione della Nuova Chiesa il 7 aprile 2002.

Concerto Natalizio di bambini 20.12.05

Concerto Natalizio tenuto da due cori di bambini

Le “Piccole Colombe della Pace” di Medjugorje, dirette da Suor Slavica Kožul ed i “Piccoli Cantanti” di Dubrovnik, diretti dal Maestro Ðelo Jusic, hanno tenuto il loro tradizionale Concerto Natalizio, nella ChiesaParrocchiale di Medjugorje, Domenica 19 Dicembre 2005 alle 15:00. Ospite speciale di questo Concerto è stato il gruppo «Luka» di Ploce. Il MaestroJusic e Suor Slavica Kožul collaborano già da molti anni. Questo ConcertoNatalizio si tiene ogni anno sia a Medjugorje che a Dubrovnik. Secondo Ðelo Jusic: “Dio ci ha riunito insieme. Noi abbiamo sentito parlare delle “Piccole Colombe della Pace” e loro di noi. Suor Slavica è venuta danoi attraverso la Divina Provvidenza. Io ho risposto, e siamo qui, e saremo qui in futuro!”. Sister Slavica Kožul dice: "La nostra collaborazione dura da sei anni. Quando all’inizio mi sono avvicinata al Maestro Jusic, gli ho chiesto di scrivere qualcosa per il nostro coro di bambini. Sta componendo molto per i bambini: per il Festival dei cori di bambini "Arpa dorata", e per altre occasioni. Abbiamo preparato assieme questo Concerto di Natale, abbiamo fatto un CD insieme. Ogni anno, la settimana prima di Natale, c’è un concerto prima a Medjugorje e quindi a Dubrovnik. Per il 25° Anniversario stiamo preparando un nuovo programma, alcune nuove composizioni, e spero che venga fatto un nuovo CD. Nel coro ci sono bambini dai 6 ai 15 anni. Non siamo tutti nati con gli stessi talenti, ma loro li stanno sviluppando. Alcuni hanno talenti davvero speciali. I bambini sono ben educati, così che, durante il concerto, sentite solo spontaneità e gioia. Ci sono circa 100 bambini nel coro, i più giovani sono sei. I genitori aiutano molto, senza di loro, molte cose non potrebbero essere fatte."

vedi foto: http://212.39.96.6/foto.htm

FONTE http://medjugorje.hr.nt4.ims.hr/News.aspx

18.12.05

News dal sito ufficiale 16.12.2005

Concerto Natalizio
tenuto dalla Baroque Ensemble Croata

16.12.2005 - Giovedì 15 Dicembre 2005 alle 20:00 la Baroque Ensemble Croata si è esibita per la prima volta nella Chiesa Parrocchiale di San Giacomo a Medjugorje. Il repertorio ha offerto una selezione del programma barocco italiano: Concerti grossi di Corelli, Torelli e Manfredini, il mottetto di Legrenzi “O dilectissime Jesu”, e la cantata di Scarlatti per soprano ed archi «O di Betlemme altera». Questo concerto è stato organizzato dalla Parrocchia di Medjugorje con il patrocinio dell’Ambasciata Croata in Bosnia Erzegovina.
Il Parroco, fra Ivan Sesar, ha salutato i musicisti ed i fedeli a nome della Parrocchia. Krunoslav Cigoj, Consiliere per la Cultura e l’Educazione dell’Ambasciata Croata in Bosnia Erzegovina, ha parlato alla platea a nome dell’Ambasciata. Ha sottolineato che la “Baroque Ensemble” Croata ha ottenuto grandi successi in Croazia ed in tutta Europa e che questa manifestazione di ospitalità è davvero eccezionale. La platea di Medjugorje, che ha ringraziato in piedi i musicisti con una grande ovazione, lo ha confermato.

Krunoslav Cigoj ha detto: “Questo non è un evento ordinario. La “Baroque Ensemble” Croata è ospite speciale a Medjugorje. Abbiamo visto come questa musica abbia toccato la platea. Non è dato a tutti di sentirsi familiari con lo stile Barocco, che richiede una certa concentrazione, un certo rilassamento, uno spirito disposto ad accettarlo, perché questa musica è totalmente spirituale. Lo stesso venire nel tempio, in questo clima, aiuta la gente a essere aperta a questo stile”.
Laura Vadjon, violino e direttore artistico: "Questa è la prima esibizione da ospite della “Croatian Baroque Ensemble” a Medjugorje. Siamo particolarmente grati, perché questo è un luogo santo, che ci riempie di vera energia e sono particolarmente felice di essere qui appena prima di Natale, quando tutta l'atmosfera è speciale. Il nostro concerto è stato ispirato da questo luogo e dai numerosi fedeli da tutto il mondo presenti qui stasera. Prima del nostro concerto c’è stata l’Adorazione ed abbiamo sentito cantare in differenti lingue. Questa è un’atmosfera unica. Siamo felici che il pubblico sia stato toccato. Quando il pubblico reagisce in questo modo, siamo particolarmente orgogliosi. E’ stato davvero meraviglioso e spero che possa accadere ancora!"
Ivana Kladarin, soprano: "Sono rimasta contentissima per l’esibizione qui, perché sento molto attaccamento a Medjugorje, con il cuore e con l’anima. Questo concerto è stato per me come una preghiera, il mio regalo a Maria per il Natale. Come avete visto, questa è un’orchestra specializzata nel modo di suonare antico, un altro modo di cantare. Lo stiamo facendo da circa 5 anni in Croazia ed all'estero. C’era molta gente qui stasera, ci ha fatto piacere e sono molto felice. Sono nata a Tuzla, in Bosnia e sono emozionalmente legata alla Bosnia Herzegovina. So che questo genere di concerti è molto raro qui, i mezzi finanziari sono limitati e manca una certa benevolenza, ma vedo che ci sono persone affamate di questo tipo di eventi musicali. Spero che, in avvenire, si possa venire più spesso qui ed in altre città della Bosnia ed Herzegovina."
Radio "MIR" Medjugorje ha trasmesso dal vivo il Concerto di Natale eseguito dal ”Croatian Baroque Ensemble”. (photos)

FONTE
http://medjugorje.hr.nt4.ims.hr/News.aspx

Suor Emmanuel a Terni 19 dicembre


Incontro di preghiera con Suor Emmanuel della Comunità della Comunità delle Beatitudini, che vive stabile da tanti anni a Medjugorje. L'incontro è aperto a tutti.

Lunedì 19 Dicembre 2005
ore 21
Basilica di S. Valentino
Terni.

17.12.05

Informazioni per il viaggio

Posso rispondere a questo fratello e a quanti si recano a Medju. Questa estate ad Agosto sono stato a vedere per la seconda volta questo quadro raffigurante la rappresentazione della Divina Misericordia donato alla parrocchia di Medju, ma per motivi di spazio e stato posto nella chiesetta un un paesino vicino si chiama Ŝurmanci. Si può raggiungere facilmente, facendo attenzione perchè la strada è ripida, ma non raggiungibile con i pulman, si può chiedere ai taxi di farvi portare e se siete in gruppi il costo è accessibile. Vi racconto:quando siamo andati era chiusa la chiesetta, eravamo tristi perchè io e mia moglie Liliana volevamo far vedere l'icona alle persone che erano venute con noi, ma come d'incanto una signora, nel chiostro davanti, che vende bibite e altro genere di alimenti, si avvicina e mi dà le chiavi e mi fa capire che posso fare ciò che voglio, pregare o fare il cicerone, siamo entrati e con molto imbarazzo e molta devozione e rispetto abbiamo recitato il santo rosario e meditato il quadro della Divina Misericordia posto sopra l'altare e un bellissimo dipinto, che ora vi descriverò appena trovo un foglio che ho portato da quella chiesetta, intanto vi do' alcune informazioni.

08,04,2002 - Su misericordia domenica, il 7 aprile 2002, una nuova chiesa è stata benedetta in Šurmanci (una parte sussidiaria della parrocchia di Medjugorje, un villaggio nella valle di Neretva dall'altro lato della collina delle apparizioni). La relativa costruzione è cominciata nel 1998, grazie all'iniziativa di Ivan Landeka, parroco di Medjugorje a quel tempo. Il lavoro continuato sotto il periodo Ivan Sesar ed è stato compiuto con il supporto del francescano Fra Branko Radoš. Il progettista di questa chiesa è l'architetto italiano Michele Bergamasco.
Franco. Luka Pavlovic, Generale della diocesi, Msgr. Ratko Peric vescovo, ha benedetto la chiesa. Molti erano i preti che concelebravano la messa con lui, tra altri il Dott. Ivan Sesar, il vescovo della provincia francescana della Herzegovina, Ranko Radoš, il Parroco di Medjugorje, Petar Vlašic che si preoccupava della pastorale per il paesino di Šurmanci, Ivan Landeka. Un gruppo degli amici italiani da Trento che ha aiutato nella costruzione di questa chiesa sia nella preghiera che materialmente ha unito i fedeli di Šurmanci e degli amici numerosi da Medjugorje. Questo gruppo di preghiera ha offerto a Medjugorje un'icona del Merciful Jesus pieno di importanza: un miracolo quello è accaduto attraverso questa icona era una delle prove per il beatificazione di Sr Faustina Kowalska, il riconoscimento della devozione al Merciful Jesus e l'istituzione della festività della misericordia la prima domenica dopo Pasqua. Questa immagine
è stata per determinati anni nel cappella al cimitero del Šurmanci, fino a che non trovasse il relativo posto finale in questa chiesa consacrata a Merciful Jesus.
Ettore Garzara

dal sito www.medjugorje.hr

Questo testo può essere divulgato a due condizioni: 1) non cambiare alcuna parola del testo, 2) citare "Informazioni da Medjugorje" assieme al nostro sito http://it.groups.yahoo.com/group/informazioni_da_medjugorje

Esercizi spirituali con Padre Jozo Zovko


Dalla Mailing List Informazioni da Medjugorje:
http://it.geocities.com/badilor/Mailing.htm


Padre Jozo Zovko, parroco di Medjugorje quando sono inziiate le apparizioni nel 1981, terrà gli esercizi spirituali per gli italiani a Gennaio da 15 al 19 (contattare Lidija Zovko tel/fax 0038739705450 - 0038739705451)

Ed a Marzo dal 12 al 16. (contattare Associazione Mir i Dobro di Viggiu (VA) , inviando richiesta all'indirizzo e-mail info@miridobro.it o collegandovi al sito http://www.miridobro.it )

Gli esercizi si tengono a Siroki Brieg che è a poco più di mez'ora da Medjugorje in Bosnia Erzegovina
Clicca qui per leggere chi è Padre Jozo

15.12.05

Novena di Natale dal 15 dicembre

Clicca sul titolo qui sopra
per vedere il messaggio sull'altro blog gemellato

Novena di Natale a Medjugorje

Cari amici,
Manuel che ascolta molto spesso radio MIR Medjugorje tramite Internet e tramite il satellite ha detto che hanno fatto l'annuncio che oggi inizia la novena di preparazione al Natale e in questa occasione avranno per nove giorni

alle 5,30 del mattino il tempo per le confessioni,
alle 6 la Messa dell'aurora,
Al pomeriggio anche ogni giorno pregheranno
sulla collina delle apparizioni come fanno ogni domenica.
Io credo che sia alle 14 come la domenica.

Alle 7,30 la messa quotidiana feriale (per chi non va all'aurora)

Comunque sia, è davvero un messaggio forte che ci mandano: ogni giorno la messa alle 6 del mattino, e il rosario sulla collina al pomeriggio.
Pregano il credo e iniziano con i misteri gaudiosi e poi quelli dolorosi e arrivati sul luogo delle apparizioni, la coroncina dei 7 padre nostro Ave Maria e Gloria al Padre, la Salve Regina e la benedizione finale.

Accogliamo queste indicazioni e facciamole nostre, sforziamoci di fare qualche digiuno, qualche fioretto, e anche andare a messa la mattina molto presto, non possiamo dire di non avere tempo, toglieremo tempo soltanto al sonno e Dio ci ricompenserà con tanti doni.
Coraggio, rispondiamo con fiducia e amore.

Buona novena a tutti.
Barbara

13.12.05

Montecalvo Irpino (Av)


Centro Comunitario Maria SS. "Regina della Pace"
c/da Malvizza - 83037 - Montecalvo Irpino (Av)

Questo centro è nato per volere della Madonna " Regina della Pace" ed è evidente il suo riferimento alle apparizioni di Mediugorje, come proposta e come ricordo dell’anno mariano 1987-88. La prima pietra fu posta il 6 ottobre del 1990 e la sua inaugurazione è avvenuta il 13 agosto del 2000, Anno Giubilare. I fondi per la realizzazione sono stati raccolti in loco ma sopratutto in molti centri della Campania presso i veri devoti della Madonna " Regina della Pace". L’idea iniziale era quella di costruire nella contrada Malvizza una cappella rurale, data la sua lontananza dal centro. Successivamente prevalse l’idea di costruire un piccolo santuario dedicato alla Madonna, cosi come si presenta oggi. Sorge nel punto in cui la strada Montecalvo-Castelfranco imbocca quella per Ginestra degli Schiavoni in una area nodale e centrale rispetto a tutta la contrada Malvizza.L'originale impianto tipologico caratterizzato dall'incunearsi di tre elementi principali,l'aula della chiesa con il presbiterio di circa 90 mq.,la sala riunioni con servizi di circa 50 mq., e il campanile posteriore nel terreno verso il punto più alto rispetto alle strade limitrofe ne fanno una costruzione all'avanguardia. E' stato privilegiato non solo il carattere sacrale,evidente soprattutto nell'aula che si assottiglia e si levita verso l'altare, ma anche il senso di "comunicarietà" con la bella campagna circostante. I materiali impiegati,come il calcestruzzo armato a vista,la pietra bianca locale,l'acquasantiera e il portale recuperati dai ruderi della chiesa di San Gaetano del posto,.....esaltano questo senso di appartenenza e di dialogo con il luogo. Stralcio della relazione del progettista:Arch.Acrisio Marra
Il Centro Comunitario
Questo centro è nato per volere della Madonna " Regina della Pace" ed è evidente il suo riferimento alle apparizioni di Mediugorje, come proposta e come ricordo dell’anno mariano 1987-88. La prima pietra fu posta il 6 ottobre del 1990 e la sua inaugurazione è avvenuta il 13 agosto del 2000, Anno Giubilare. I fondi per la realizzazione sono stati raccolti in loco ma sopratutto in molti centri della Campania presso i veri devoti della Madonna " Regina della Pace". L’idea iniziale era quella di costruire nella contrada Malvizza una cappella rurale, data la sua lontananza dal centro. Successivamente prevalse l’idea di costruire un piccolo santuario dedicato alla Madonna, cosi come si presenta oggi.
Come funziona ?
E’ aperta al culto pubblico come una normale chiesa. Ogni domenica alle ore 11,30 si celebra la Santa Messa cosi come nelle altre feste comandate, secondo il calendario liturgico. I tempi forti ( Avvento- Quaresima ) vengono presi in particolare considerazione.
Il 1° Maggio, festa di San.Giuseppe, Patrono degli artigiani,viene considerato giorno festivo, con la benedizione,dopo la celebrazione della Santa Messa solenne,degli attrezzi agricoli .
Il 13 Agosto, festa tradizionale della contrada .
Attività del centro
Poichè il centro è dedicato alla Madonna "Regina della Pace" sta nascendo anche la spiritualità di Mediugojre, sottoforma di gruppi di preghiera.Attualmente ogni 25 del mese,ricorrenza dei messaggi, ospita il gruppo di preghiera formatosi a Mediugorje nel settembre del 2002 di Ariano Irpino ( Av) ,con la benedizione di P. Iozzo, uno dei primi assistenti dei veggenti di Mediugojre.E’ auspicabile che anche altri gruppi, partecipassero settimanalmente alla spiritualità del centro, per fare una nuova esperienza .

http://www.reginadellapace.com/

11.12.05

14 dicembre incontro vicino reggio Emilia

CHIESA PARROCCHIALE DI GAVASSA -FRAZIONE
IN PROVINCIA DI REGGIO EMILIA

MERCOLEDI' 14 DICEMBRE ORE 21
PREGHIAMO PER LA PACE

siete tutti invitati ....
per informazioni srivi a Monica monicaimmovilli@libero.it

Messaggio del 9 dicembre 2005

dato ad Ivan alla croce blu ore 22

Cari figli anche stasera con gioia vi invito
durante questo tempo di grazia in modo speciale,

rinnovate la preghiera in famiglia.

Pregate cari figli, in famiglia durante questo tempo,

pregate davanti al presepio.

Pregate, cari figli, che con la preghiera ritorni la gioia nei vostri cuori. Che la luce del Natale risplenda nei vostri cuori.

Grazie perchè avete risposto alla mia chiamata

(il messaggio ci è stato trasmesso e tradotto da Krizan Brekalo)

2.12.05

Messaggio del 2 dicembre 2005

Cari amici eccovi la traduzione del messaggio ricevuto questa mattina da Mirjana
La traduzione è fatta da Manuel dalla versione croata che Padre Ljubo ha reso nota.
Speriamo e preghiamo che sia quanto più corrispondente alle parole della nostra Mamma Celeste.
Accogliamo questi inviti e riflettiamo ogni giorno pregando e rileggendo il messaggio
per chiedere la grazia di piantare queste parole nel profondo e viverle.
Barbara


Messaggio della Regina della Pace
dato a Mirjana il 2 dicembre 2005


Cari figli, permettete che in questo santo tempo
l'amore e la grazia di mio Figlio scenda su di voi.
Solo i cuori puri,
riempiti con la preghiera e misericordiosi
possono sentire l'amore di mio Figlio.
Pregate per coloro che non hanno la grazia
di sentire l'amore di mio Figlio.
Figli miei, aiutatemi!Grazie!

Apparizione a Mirjana 2 dic 2005

Cari amici un amica da Medjugorje ci ha informati dell'ultimo messaggio a Mirjana purtroppo la versione ufficiale e completa ancora non c'è. In parrocchia stanno traducendo il messaggio in tutte le lingue. Per il momento ve lo anticipiamo, sperando di potervi dare la versione ufficiale al più presto.

La Madonna ci ha chiesto di essere aperti in questo tempo santo a ricevere l’amore e la grazia di suo Figlio. Solo un cuore puro, un cuore pieno di misericordia, può sentire questo amore e grazia. Lei ci ha chiesto anche di pregare per tutti quelli che non conoscono questo amore. Aiutatemi, cari figli! Grazie